Agnolo Bronzino - «La dotta penna al pennel dotto pari»

Geremicca, Agnolo Bronzino Visualizza ingrandito

Antonio Geremicca

376

2013

Universitalia

0.800g

225x145

9788865073407

Nuovo prodotto

€ 26.00

«Si è dilettato costui e dilettasi ancora assai della poesia» scriveva Giorgio Vasari a conclusione della biografia di Agnolo Bronzino, ricordando uno degli aspetti che rese eccezionale la figura del pittore fiorentino, inneggiato dai suoi contemporanei come «nuovo Apelle e nuovo Apollo». Il libro ripercorre la produzione lirica del pittore, indagandone le motivazioni al fine di ricostruirne il percorso e i significativi rapporti intrattenuti con Benedetto Varchi, Antonfrancesco Grazzini e i letterati dell’Accademia Fiorentina. Ambiente erudito che di certo lo ispirò nell’elaborazione di quel modello di ritrattistica “intellettuale” che gli è proprio, mirabilmente incarnato dalle effigi dei giovani Lorenzo Lenzi e Ugolino Martelli, e ancora di Laura Battiferri.

Antonio Geremicca (Crotone, 1983) è uno studioso di storia dell’arte moderna che si occupa dei rapporti tra arti e lettere nel Cinquecento. Ha conseguito la laurea presso l’Università della Calabria (2007) e il dottorato di ricerca in Storia delle Arti Visive presso l’Università di Pisa (2011).

30 altri prodotti della stessa categoria: